Il lancio del riso

L’antica usanza del lancio del riso pare affondare le sue radici in una leggenda cinese che narra del gesto generoso gesto di un saggio  che sacrificò i suoi denti, spargendoli nella palude, per alleviare le sofferenze dei cittadini colpiti da una forte carestia. L’acqua,fece germogliare ogni singolo dente dando vita a tante piantine di riso.Ecco perché questo cereale, divenuto simbolo di abbondanza, fertilità e buon auspicio, viene lanciato subito dopo la cerimonia.

Il riso è quindi, da sempre, sinonimo di abbondanza e di prosperità, un buon augurio per la coppia di sposi che intraprende un nuovo cammino di vita insieme.

 

Questa leggenda pare abbia avere anche antiche origini Romane, nonostante siano meno conosciute e diffuse della leggenda orientale. Ad ogni modo, si narra che ne agli sposi veniva lanciato il grano come simbolo di fecondità e prosperità.

A questa usanza fece capolino il riso perché più reperibile nelle dispense e soprattutto meno costoso del grano.

 

In alcune zone del Sud Italia esiste un’usanza molto antica e profonda: le zie, le nonne, le vicine di casa e le amiche si riuniscono in casa della sposa per aiutarla nel suo rituale di vestizione; solitamente la sposa si prepara  con la madre e la suocera e, quando è pronta, si presenta in sala tra li sguardi ammirati dei presenti dove, ad attenderla c’è la donna più anziana (solitamente la nonna o la zia più grande) che, in segno di benedizione, le versa addosso del riso. 

 

Fino a qualche tempo fa, gli invitati si organizzavano autonomamente  poco eleganti scatole di riso, distribuendone a tutti una porzione da lanciare.

 

 

Oggi il lancio del riso  è diventato un momento che,oltre a smorzare la tensione e l'emozione della cerimonia e dare inizio alla festa,caratterizza un dettaglio importante nel giorno del Matrimonio.

Ma per chi volesse un'alternativa al classico lancio del riso,negli ultimi anni sono nate tante interessanti idee,dal lancio dei petali,alle bolle di sapone,sino alle farfalle e agli spara coriandoli di ogni colore.

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0